Presentato ufficialmente ieri in tarda mattinata il programma di massima relativo alla finale della 15a edizione del MASTERS di PETANQUE, torneo itinerante che dopo 4 tappe in Francia concluderà in bellezza, giovedi 5 e venerdì 6 settembre prossimo, proprio a Monaco sulla piazza del Palais.

Alla conferenza stampa, oltre il presidente della Federazione Monegasca di Bocce e e il fondatore di Quarterback e organizzatore dell’iniziativa, Denis Naegelen, c’erano anche ben tre campioni dello sport: il monegasco pilota di rally Daniel Elena, il presidente di Peace & Sport Joel Bouzou, ex campione olimpico di pentathlon moderno e l’attuale campione mondiale di petanque Dudier Rocher, alla ricerca di un’ulteriore vittoria.

Vero ispiratore dell’importante competizione, ha voluto sottolineare Costa, è stato lo stesso Sovrano monegasco che parteciperà con la Consorte e molti altri VIP all torneo dedicato alle Celebrities, il primo giorno della manifestazione, venerdi’ 5 settembre a partire dalle 11h00.

Per l’occasione la piazza del Palazzo accoglierà inoltre anche tante animazioni, stand gastronomici come la socca e molte sorprese, tutte accessibili gratuitamente. Attesi anche giocolieri, trapezisti, mangiafuoco, cheerleaders, la Fanfara dei Carabinieri del Principe, paracadutisti, che anticiperanno la competizione vera e propria dove verà in gara una trentina tra i più i quotati i campioni del mondo ed europei che si sfideranno il titolo il 6 settembre, ripresi dalle telecamere di Sport1 e numerosi altri canali televisivi.

Per tutti dovranno essere due giorni di sport e di divertimento sano, come prevede la petanque, disciplina davvero accessibile a tutti e molto popolare anche tra i giovani, soprattutto in Francia – poco diverso dal gioco delle boccie che prevede palline di peso diverso e lanciate con la rincorsa, ndr. Inoltre le due giornate saranno anche un prestesto per far conoscere il messaggio universale promosso dalla ONG monegasca  Peace & Sport che, partner anche con la DTC di Monaco, è partner del Masters.

Porte aperte, infine, anche ad una singolare raccolta di bocce usate, aperta presso tutte le panetterie dell’area 06 convenzionate con l’iniziativa del Masters. Una volta giunte a Monaco, simbolicamente tutte insieme verranno spedite nei lontani villaggi di paesi in via di sviluppo con l’intento di stimolare i giovani a federarsi ai sani principi dello sport. La gratuità e l’uguaglianza di fronte alla competizione, soprattutto per la petanque, saranno un pretesto per unire tutti insieme verso la volontà di pace ed eguaglianza come promuove da tempo, in tutto il mondo, il credo della ONG monegasca attraverso le sue molteplici iniziative.

Related Links