L’evento giunge al culmine di una stagione sportivamente intensa per Vallecrosia che ha ospitato anche un duathlon, un triathlon, corse ciclistiche e un torneo di beneficenza "pro terremotati" d’Emilia.

Questa "Cinquanta km lungo il mare" compreso tra Bordighera e Vallecrosia (seconda edizione) sarà valevole come campionato italiano Fidal, ma cosa più importante come prova finale del circuito intitolato "Trofeo IAU 50 km 2012" (IAU 50 km World Trophy), una sorta di campionato mondiale dell’ultramaratona – per distanze di running, cioè, superiori ai canonici 42 km.

Dopo Assen (Olanda), dunque, Vallecrosia; e si potranno vedere all’opera i migliori atleti di questa disciplina podistica massacrante. L’organizzazione è curata dalla Asd Podij Rajnaldi, ovvero il gruppo sportivo di Perinaldo.

Al via saranno presenti, tra i ponentini la ventimigliese Patrizia Negri (Ventimiglia Marathon) che interpreterà la gara in chiave 100 km del Sahara (26 -27 Ottobre queste le date), Marzia Campi (Pro San Pietro) specialista delle distanze "trail" e Michele Chiefari, imperiese, suo compagno di società, da qualche anno votato alle lunghe distanze.

Ci dice: "Lo scorso anno ho corso ad Assen, fantastico farlo Sabato sempre in chiave mondiale, a Vallecrosia in Italia. Poi ho in programma di disputare anche la TurinMarathon del 18 Novembre".

Ricordiamo che PonenteOggi è proprio mediapartner della TurinMarathon.

Keep on running!