E allora ecco i nomi di chi ha vogato sulla barca vincitrice: Claudio Ferrua, Marco Fantini, Marco Calipa e Riccardo Lercari.

Un barca formata da "gente" storicamente votata allo sport ed alla competizione: Claudio Ferrua è capitano ed allenatore del Gruppo Sbandieratori del Libero Comune Marinaro di Ventimiglia che ha appena riguadagnato la serie A1 dopo la vittoria nel campionato inferiore ottenuta in quel di Oria (Brindisi) nonchè valente ed appassionato ciclista; Marco Fantini vanta una carriera nei settori giovanili di Sampdoria e Milan quale portiere con doti che in zona era riconosciute un po’ da tutti; Marco Calipa è storico membro del Sestiere Campu ed appassionato ciclista anche lui, fosse nella declinazione "mountain bike" (una passione questa che qualche anno fa gli causò anche una brutta frattura) ed infine Riccardo "Ricky" Lercari, runner tesserato per la neonata Ventimiglia Marathon ma anche lui storico membro del gozzo bianco-verde.

E’ proprio lui che ci introduce alla cronaca della gara svoltasi domenica:"Abbiamo vinto noi ma è stata molto dura. Al secondo posto si è classificato l’Auriveu, terza la Marina, quarta classificata la Ciassa, quinto il Cuventu ed, infine, sesto il Burgu…E’ stata una delle regate più combattute, dopo il giro di boa, infatti, abbiamo spinto e l’abbiamo condotta tutta in recupero. Siamo stati freddi e pian piano siamo riusciti a riprendere l’Auriveu e passarlo di ben tre barche! Questo è il quinto palio che io e i miei ragazzi vinciamo….2007,2008,2009,2011,2012!"

Insomma se non è un piccolo record poco ci manca! 

La cosa che ha colpito, in generale, di questo Agosto Medievale è stata una sorta di ritorno a quella giocosa e campanilistica rivalità che aveva contraddistinto i giochi storici ventimigliesi degli anni d’oro ( a cavallo degli anni settanta e ottanta); non a caso le vie ed i quartieri, ad opera si badi bene dei volontari dei sestieri, sono tornati ad essere imbandierati come lo erano in quegli anni e le storiche "scenette" di ambientazione, nell’acropoli della città alta, la settimana scorsa hanno visto un notevole flusso di turisti e residenti (con la soddisfazione, altresì, di coloro che avevano posizionato banchetti di prodotti tipici o di birre particolari).

Insomma Onorato Primo Lascaris (questo il tema delle rappresentazioni di quest’anno) pare avere rilanciato le quotazioni di un Agosto Medievale che negli ultimi anni pareva in via di dismissione. Forse anche una Battaglia dei Fiori in "formato ridotto" (e non a caso denominata "Festa di Fiori") ha contribuito a volgere di nuovo le attenzioni dei ventimigliesi su quest’altra manifestazione che ha fatto la storia estiva di Ventimiglia. Ci si augura che in futuro prossimo entrambe possano tornare a risplendere "insieme".

Ora la serata finale è attesa per domani quando presso i Giardini Pubblici "Tommaso Reggio" nella città bassa verranno riproposte le "scenette" e verrà resa nota la classifica finale. Appuntamento alle 21.00 circa.