Un incontro atteso quello di venerdì 27 aprile alle 18.00 alla Libreria Ragazzi di Imperia. Ospite e protagonista sarà ingatti Federico Francesco Ferrero.

L’apericena non esiste: magri e in salute tra aperitivi e cene fuori casa è il nuovo libro dello chef, che porterà in libreria la sua esperienza. «Il cibo è la mia professione e la mia passione, lo è sempre stato – dichiara Ferrero – Ho dedicato la vita ad approfondire tutti gli aspetti dell’universo cibo: dalla nutrizione all’enogastronomia, dal marketing del food alla psicoanalisi del cibo, dalla cucina all’antropologia alimentare».

Medico chirurgo nutrizionista, Ferrero è dal 2014 masterchef d’Italia. Si è costruito negli anni un autonomo percorso di studio su molteplici aspetti della nutrizione umana, si interessa di psicoanalisi ed è consulente medico nutrizionista per Jonas Onlus Torino. Ha tenuto diversi corsi e conferenze su vari aspetti del cibo, in Italia e all’estero. Collabora con l’Università di Torino ed è stato consulente di numerose aziende alimentari italiane. Giornalista pubblicista, scrive regolarmente sul quotidiano La Stampa. Da oltre 25 anni è appassionato di gastronomia.

 

Lo hanno definito “Foodteller”, forse la definizione gli calza. Certo è che nel panorama food, già affollato di chef e critici gastronomici, la figura del foodteller mancava. Una figura competente e capace che, come uno chef sa emozionare con il suo piatto, sappia emozionare con le parole. Che sappia parlare di cibo in maniera nuova, che sappia arrivare al cuore della cucina per una strada che non ci saremmo immaginati e che invece ci emoziona.

L’evento è organizzato in sinergia con la condotta Slow Food, seguirà aperitivo a ingresso libero con formaggi del “Castagno” di Mendatica.