Alla sua seconda edizione, dal 20 aprile al 1 maggio, torna a Sanremo “La forza della natura”, rassegna di eventi dedicata alla figura di Libereso Guglielmi, noto al grande pubblico per essere stato il giardiniere di Casa Calvino, ma anche instancabile divulgatore, illustratore nonché giardiniere e botanico la cui fama passò dalla Riviera al Regno Unito. Scomparso pochi anni fa, Libereso ha lasciato un’eredità di scritti, pensieri e una passione profonda per la natura, da cui la manifestazione per ricordarlo, e per scoprire e riscoprire il suo approccio alla natura, le sue ricette a base di fiori e vegetali.
Sede di “La forza della natura” sarà il Forte di Santa Tecla, dove prenderà vita una mostra con le tavole di Libereso, e dove si succederanno incontri, conferenze, proiezioni di documentari, nonché ricette per testare dal vivo le ricette vegetariane del giardiniere, arricchite dalla presenza di fiori eduli.  Il format ospiterà, per il primo anno, il Festival Regionale delle erbe di Liguria, in collaborazione con la rete nazionale delle Case delle erbe , dal 23 al 25 aprile.
Presenti numerosi dei presidi di biodiversità ligure, tra cui la cipolla egiziana di Marco Damele e le erbe spontanee di Rudy Valfiorito. Non mancherà l’attenzione al territorio con la passeggiata botanica di Sonia Baldoni,e la suggestiva lettura del racconto di Italo Calvino “Un pomeriggio adamo”, ritratto in letteratura di Liberso Gugliemi ragazzo nel giardino della casa dei Calvino.
Orari di apertura del Forte di Santa Tecla: tutti i giorni dalle 10 alle 19. Saranno inoltre garantite aperture serale in occasione degli spettacoli teatrali.
“La forza della natura” è promossa dalla famiglia di Libereso, da numerose associazioni e dal Comune di SAnremo che patrocina l’evento insieme al MiBACT Polo Museale della Liguria. In attesa del calendario dettagliato, aggiornamenti e appuntamenti sono sulla pagina Facebook de La forza della natura e del Festival delle erbe.