Da Cuba al giardino incantato di Sanremo

Cultura

Italo Giovanni Calvino nasce a Santiago di Las Vegas a Cuba il 15 ottobre 1923, dove i genitori Mario Calvino (Sanremo 1875-1951) ed Eva Mameli (Sassasi 1886-Sanremo 1978) lavoravano nell’orto botanico locale. A Cuba la loro memoria non si è ancora spenta. Il piccolo viene chiamato Italo, a ricordo della patria lontana, in previsione di un lungo soggiorno all’estero poi non avvenuto. Va detto che il nome di Italo, al ritorno nella penisola governata dal Fascismo, suonava come fortemente patriottico e severo, cosa piuttosto lontana dalle idee liberali e anticonformiste della famiglia. La famiglia ritorna a Sanremo nel 1925, poiché Mario viene invitato a dirigere la Stazione Sperimentale di Floricoltura, ancora oggi con sede in Corso degli Inglesi. La nuova residenza è la Villa Meridiana, (oggi in via Meridiana 82), immersa in un ampio giardino che diventa asilo di piante esotiche, luogo di giochi fiabeschi e leggeri accanto a curiosi amici, come un giardiniere di nome Libereso, curioso e comunicativo. Le piante sono fascinose e coinvolgenti: tra queste si ricorda un “falso pepe” (Schinus Molle), che sarà poi ispirazione per il Barone Rampante.

Ritorno a inizio: “I Luoghi di Italo Calvino a Sanremo”

Immagini e parole

In questa sezione si intende presentare brani scelti e significativi di Renzo Laurano: da “Chiara...