SANREMO – Per il Festival di Sanremo è già tempo di bilanci e in Rai già guardano al futuro. Quest’anno la coppia Fabio Fazio-Luciana Littizzetto ha fatto registrare un calo di ascolti, pur proponendo uno spettacolo di buon livello, elegante e di qualità. Ma, come si sa, spesso la qualità e i gusti del pubblico non sono in sintonia. Ottimo, inoltre, il lavoro della direzione musicale, curata da Mauro Pagani. Stesso discorso per gli ospiti stranieri, selezionati da Stefano Senardi. Come detto, però, in Rai guardano già avanti, come ha spiegato Giancarlo Leone, direttore di Rai Uno, in sala stampa al Roof dell’Ariston. "Per il Festival di Sanremo 2015 parleremo inizialmente con Fabio Fazio. Se lui avrà un progetto nuovo lo faremo condurre ancora a lui – ha detto Leone -. Avrà un mese di tempo per darmi una risposta in un senso o nell’altro. Penso che il primo nome della lista potrebbe essere Carlo Conti, da anni merita di condurlo. Se Fiorello desse la sua disponibilità però passerebbe davanti a tutti. Lui è un extraterrestre, è fuori categoria, ma sino ad ora ha sempre detto che non vuole condurre Sanremo. Escludo che Paolo Bonolis possa condurre il Festival nel 2015. Guarderemo solo in casa Rai, abbiamo tanti conduttori bravissimi. Non c’entra nulla il discorso legato alla spending review. Penso proprio che chiunque scegliessimo come presentatore nel 2015, non porrà mai un problema di costi. In ogni caso il prossimo conduttore va deciso presto, al massimo entro il mese di maggio". In sostanza la sfida è a due tra Conti e Fiorello, con il secondo in testa alla lista. Fiorello, infatti, Fazio permettendo, sarebbe la scelta migliore.