La serata delle cover

Come ormai tradizione da qualche anno, la terza sera del Festival di Sanremo 2016 è stata dedicata alle cover, reinterpretazioni di celebri brani che hanno fatto la storia della musica italiana da parte degli artisti in gara che, per una sera, hanno dismesso i panni di concorrenti per omaggiare canzoni celebri. I brani portati sul palco dagli artisti, riarrangiati e reinterpretati in modo personale e con la collaborazione di altri musicisti e performer, sono stati divisi in cinque gruppi, ecco qui l’elenco con i rispettivi abbinamenti:

  • Patty Pravo “Tutt’al più” di Patty Pravo
  • Clementino “Don Rafae’” di Fabrizio De Andrè
  • Dolcenera “Amore disperato” di Nada
  • Alessio Bernabei “A mano a mano” di Riccardo Cocciante
  • Stadio “La sera dei miracoli” di Lucio Dalla
  • Annalisa “America” di Gianna Nannini
  • Neffa “‘O sarracino” di Renato Carosone
  • Valerio Scanu “Io vivrò (senza te)” di Lucio Battisti
  • Noemi “Dedicato” di Loredana Bertè
  • Zero Assoluto “Goldrake” di Actarus
  • Giovanni Caccamo e Deborah Iurato “Amore senza fine” di Pino Daniele
  • Dear Jack “Un bacio a mezzanotte” di Quartetto Cetra
  • Bluvertigo “La lontananza” di Domenico Modugno
  • Lorenzo Fragola “La donna cannone” di Francesco De Gregori
  • Irene Fornaciari “Se perdo anche te” di Gianni Morandi
  • Enrico Ruggieri “‘A canzunciella” di Alunni Del Sole
  • Francesca Michielin “Il mio canto libero” di Lucio Battisti
  • Rocco Hunt “Tu vuo’ fa’ l’americano” di Renato Carosone
  • Arisa “Cuore” di Rita Pavone
  • Elio e le storie tese “Quinto ripensamento”, versione italiana di “Fifth of beethoven” Walter Murfhy, tratto dalla colonna sonora de “La febbre del sabato sera”.

Foto Duilio Rizzo

LEggi La serata delle cover su FESTIVAL DI SANREMO 2016.

Related Links