Sabato 14 febbraio, giorno di san Valentino, sul palco dell’Ariston non poteva mancare una delle storie d’amore per eccellenza, la classica Romeo e Giulietta. Con 209 repliche all’attivo e un totale di oltre 500mila spettatori, il musical di David Zard, al momento lo spettacolo più grande in circolazione in Europa, si candida ad affascinare la platea del teatro Ariston e a incollare i telespettatori allo schermo.

“Non è un musical ma un’opera moderna, pop – segnala Zard, che aggiunge – Voglio ringraziare Carlo Conti e tutta l’organizzazione che ci ha fortemente voluti per san Valentino, per questa settimana avevamo venduto già più di 10mila biglietti e, riconoscendo a questo Festival la più grande forza promozionale che esiste al mondo, abbiamo optato per il cambio delle date a Padova, dove dovevamo essere”.

Tra gli interpreti di questo “Romeo e Giulietta” si trovano diversi cantanti che hanno partecipato a Sanremo: c’è Barbara Cola, nel 1995 in gara insieme a Morandi con “In amore”, Roberta Faccani, voce dei  Matia Bazar al Festival di Bonolis e Silvia Querci, tra le giovani proposte nel 1994.

Lo spettacolo è in partenza per il tour europeo che porterà tutto il cast a Instambul, tappa da cui si aspetta grandi successi e nuovi stimoli.