Sarà presentato oggi nell’ambito degli eventi collaterali di Vele d’Epoca a Imperia il nuovo progetto a finalità turistica "AlpMed", alla presenza degli assessori al turismo di Liguria e Piemonte.

Le Unioni regionali delle Camere di commercio transfrontaliere di Piemonte, Liguria, Valle d’Aosta, Provence-Alpes-Côte d’Azur Corse e Rhône-Alpes hanno avviato nel 2008 un processo di coordinamento tra i sistemi camerali delle rispettive regioni, condividendo il disegno politico dell’Euroregione Alpi-Mediterraneo (AlpMed), nata da un Protocollo d’intesa siglato nel 2006 dalle corrispondenti Autorità regionali. 

Il progetto, che ha preso vita lo scorso giugno nell’ambito di una riunione sull’isola francese di Bendor, guarda alla definizione di una strategia comune tra le Regioni dell’AlpMed nei confronti dei programmi finanziati dall’Unione Europea, in favore dello sviluppo economico nonché dell’attrattività stessa dei territori interessati dall’area, parte di una zona geografica simile, divisa però da una frontiera nazionale. Riscontrata la debolezza di ogni singola regione, AlpMed si pone come un’innovativa formula di promozione, basata sul reciproco scambio di lavoro e collaborazione tra le due regioni che si incontreranno domani nella sala auditorium del Nuovo Museo Navale di Imperia, in via Scarincio, occasionalmente mostrato al pubblico in anteprima durante il raduno di Vele d’Epoca.