Forse non tutti sanno che nel 2017 ricorre il 150esimo anniversario dall’arrivo di Sir Thomas Hanbury a Ventimiglia. I Giardini Botanici a lui dedicati, che continuano nel tempo a conservare le specie, curarle e dare vita ai progetti del fondatore, sono pronti a festeggiare la ricorrenza con un calendario fitto di attività che si dispiegheranno da marzo a dicembre 2017, molte delle quali ancora in fase di allestimenti. L’intento delle iniziative è quello, sinergico, di riscoprire i Giardini sottolineandone alcune particolarità a quanti più visitatori possibile. Giardini e attività coinvolte porteranno indietro nel tempo, oppure nel futuro, o ancora solleciteranno l’olfatto, il tatto e il gusto con l’aiuto di tante discipline artistiche, ma anche con il necessario supporto scientifico. Mostre, presentazioni di libri e performance: il pubblico avrà tante occasioni diverse per apprezzare i Giardini.

Si parte con la primavera, il via ufficiale alle celebrazioni sarà giovedì 9 marzo con una commemorazione di Thomas Hanbury alle 11.00 e, a seguire, l’inaugurazione della mostra fotografica “Emozioni”, con immagini storiche e attuali del giardino di Gianfranco Cattaneo, visitabile fino al 30 aprile. Sarà proprio ad aprile la presentazione dell’audioguida per non vedenti dedicata alla visita del giardino, evento cui seguirà in maggio la celebrazione dell’anniversario dalla fondazione dei Giardini. A seguire, rievocazioni della vita nei Giardini e mostra dell’archivio storico. Gli approfondimenti proseguiranno poi in estate, sempre più ricchi, e in autunno. Mentre il calendario è in allestimento, potete visitare il sito.