Perinaldo, borgo arroccato nell’entroterra ventimigliese, è noto al grande pubblico per aver dato i natali al grande scienziato e astronomo italiano Gian Domenico Cassini e per ospitare uno dei più importanti e attivi centri di ricerca sull’astronomia, l’osservatorio che a Cassini deve il suo nome. Proprio presso l’osservatorio si svolgeranno i due incontri a tema “asteroidi” previsti per i giorni 26 e 27 ottobre.

Si inizia venerdì 26 ottobre, alle 21.15 presso la Sala del Consiglio del Municipio di Perinaldo, dove il Prof.Mario Di Martino terrà la conferenza “Rischio Asteroidi: tra minaccia e ricerca”. L’intermeeting, momento di discussione e dibattito sulle problematiche scientifiche attuali, è stato fortemente voluto dall’Osservatorio Comunale, ed è organizzato in collaborazione con il Lions Clubs, Bordighera Otto Luoghi , Bordighera Capo Nero Host, Sanremo Matutia e l’Associazione “Stellaria”.

Secondo appuntamento all’insegna degli asteroidi per la mattinata di sabato 27 ottobre: alle 9.30 il prof Mario di Martino consegnerà infatti al Sindaco di Perinaldo il certificato relativo alla nomina dell’Asteroide (7556) Perinaldo = 1982 FX2. Il borgo ligure, da secoli legato all’astronomia, sarà così ufficialmente collocato tra gli astri di quella volta celeste che studia e osserva con i suoi telescopi, strumenti non sono di ricerca ma di un’attività di divulgazione che prosegue dodici mesi l’anno. Alla cerimonia seguirà una conferenza sempre sul tema “Rischio Asteroidi”, dedicata agli studenti, ma aperta anche a tutti coloro che desiderano partecipare. Le due conferenze sono infatti aperte al pubblico con ingresso libero.

Intanto, sul sito dell’Osservatorio è già presente il calendario delle aperture di novembre e dicembre, mentre sono in fase di definizione quelle per i primi mesi del 2013.

Questo il calendario

Sabato 3 ore 21: aspettando il sorgere della Luna. Osservazione di Giove, Luna (dopo le 22), Urano, stelle doppie, ammassi stellari, nebulose.

Sabato 17 ore 21: una notte di stelle cadenti, le meteore Leonidi; osservazione di Giove, Urano, stelle doppie, galassia di Andromeda. Occhio alle “stelle cadenti”: Meteore Leonidi, provenienti dai resti della cometa Temple-Tuttle, che ha un periodo di 33 anni e il cui ultimo passaggio è avvenuto a febbraio 1998. Massimo previsto il 17 di questo mese.

Domenica 18 ore 18-20,30: il tramonto della Luna ed il sorgere di Giove. Osservazione di Luna, Giove, stelle doppie, ammassi stellari, galassia di Andromeda.

Sabato 24 ore 21: la Luna in primo piano! Osservazione di Luna, Giove, stelle doppie, ammassi stellari.

Dicembre 2012

Venerdì 7 ore 21: osservazione di Giove, Urano, stelle doppie, ammassi stellari, nebulose.

Domenica 9 ore 17-19,30: osservazione di , Giove, Urano, stelle doppie, ammassi stellari, e galassia di Andromeda.

Sabato 15 ore 21: osservazione di Giove, Urano, stelle doppie, ammassi stellari, nebulosa di Orione.

Domenica 16 ore 17-19,30: osservazione di Giove, stelle doppie, ammassi stellari.
Venerdì 21 ore 10,30-12,45 solstizio d’inverno: il Sole e la misura del tempo.

Sabato 22 ore 21: osservazione di Luna, Giove, stelle doppie, ammassi stellari, nebulose

Mercoledì 26 ore 17-19,30: osservazione di Luna, Giove, le Pleiadi, nebulosa di Orione