Sarà la Regione Liguria a donare l’olio votivo e ad animare la festa di san Francesco ad Assisi il 3 e il 4 ottobre. Lo ha comunicato negli scorsi giorni il Presidente di Regione Liguria Giovanni Toti nel corso di una conferenza stampa a cui hanno preso parte anche il Sindaco di Genova Marco Bucci,  Stefania Proietti, Sindaco di Assisi, Padre Maurizio Verde dei Frati Minori del Convento della Porziuncola di S. Maria degli Angeli, Padre Enzo Fortunato della Sala Stampa del Sacro Convento di Assisi e Padre Nicolò Anselmi vescovo ausiliario di Genova.

Quest’anno l’olio di Liguria alimenterà la lampada votiva di San Francesco, Patrono d’Italia che da ottant’anni rischiara la cripta del Santo. I 500 litri di olio ligure sono offerti dai 37 Comuni aderenti alla sezione ligure dell’Associazione Nazionale Città dell’Olio e dall’Oleoteca regionale. L’evento del dono dell’olio si articolerà il 3 e il 4 ottobre nella Basilica di Santa Maria degli Angeli in Porziuncola, nella Basilica Superiore di San Francesco di Assisi, nel Sacro Convento e nella Basilica Inferiore di San Francesco.

Sarà il Sindaco di Genova, Marco Bucci, in rappresentanza di tutti i Comuni d’Italia, ad accendere la lampada votiva con l’olio offerto da Regione Liguria, mercoledì 4 ottobre alle 10. “È un onore rappresentare tutti i Comuni italiani in una cerimonia molto sentita e solenne – ha dichiarato il sindaco di Genova – Questo vuole essere non solo un segnale materiale, ma spirituale espresso da una città come Genova che sempre più si sta aprendo agli altri: ai genovesi, ai turisti e visitatori”. Per l’occasione Regione Liguria ha coinvolto tutti i sindaci dell’intero territorio ligure che potranno partecipare con i rispettivi Gonfaloni alla cerimonia del Transito, prevista il 3 ottobre ad Assisi e portare in offerta un dono di qualsiasi tipo, sia di carattere religioso o simbolo delle eccellenze e delle tipicità anche gastronomiche del territorio.

“È un grande onore per noi essere ad Assisi per la Festa del nostro Santo Patrono con un’eccellenza del nostro territorio, l’olio, prodotto da oltre 1000 anni sulle colline terrazzate della Liguria – ha aggiunto il Presidente Toti – Oggi più che in passato il messaggio di San Francesco è attuale anche per ribadire l’appartenenza alla nostra civiltà e riconoscere le radici cristiane dell’Europa. Inoltre per quanto riguarda il  dono tradizionalmente offerto dalla Regione coinvolta alla Basilica di San Francesco, abbiamo preso accordi con Padre Fortunato, per  restaurare un’opera da lui indicata”.