È uscito lo scorso 16 giugno l’EP di esordio dei Seawards, all’anagrafe Giulia e Francesco, un duo nato tra le strade di Liguria nel 2015. Tra sonorità accattivanti, miscele di universi differenti e un equilibrio che ha incuriosito gli addetti ai lavori, “85 BPM”, questo il titolo del lavoro, è uscito in concomitanza con la rotazione in radio del primo singolo, “Tickling”, brano che descrive un modo incapace di vivere l’amore parlando di inganni e manipolazione dei sentimenti.

A caratterizzare ancora di più il duo è la storia felice che contraddistingue questo primo lavoro: già attivi nella scrittura di brani inediti, i Seawards hanno partecipato nel 2016 al FIAT Music, il contest organizzato da Red Ronnie, colpito dal lavoro dei due giovani artisti tanto da invitarli a chiudere l’ultima puntata di Roxy Bar. Durante l’Imperia Unplugged Festival dell’estate 2016, il loro live colpisce Zibba che decide di produrre il loro primo EP.

Loop station, chitarra e voce, un suono semplice ma di grande impatto emotivo caratterizza il viaggio dei Seawards. I testi sono in inglese così come d’oltremanica sono le sonorità a cui si richiamano, senza disdegnare loop ed elettronica che tracciano il carattere di questo loro Ep d’esordio.

Il cantautore Zibba ha seguito la produzione artistica dell’Ep: “ho conosciuto questi ragazzi sentendoli suonare dal vivo, e ho capito che il loro era talento vero. Lo dimostra il fatto che in studio sono stati impeccabili. Per me è un onore aiutarli a fare qualche passo, in questo momento particolare della loro vita artistica in cui tutto è ancora possibile. Mi piace dedicarmi allo scouting e alla produzione di nuove realtà musicali, e loro mi hanno colpito da subito”.

“85 BPM è un inizio – racconta Giulia – un esperimento, la sintesi di due mentalità musicali diverse ma affini. Il risultato è qualcosa di innovativo in cui abbiamo messo noi stessi, scrivendo i testi e ricercando i suoni che esprimessero al meglio ciò che siamo. Grazie alla collaborazione con Zibba le nostre canzoni hanno preso vita. Crediamo che questo modo di pensare la musica possa rappresentare la linea guida della nostra produzione futura: spontanea, fresca, in evoluzione. Come noi”.

Ligure è anche la realizzazione del videoclip (visionabile qui) che accompagna il primo singolo, a cura di Megan Stancanelli e Andrea Languasco con la partecipazione della ballerina Francesca Pellegrini meglio conosciuta con il nick Stelladiplastica.