Torri che appaiono all’improvviso sorvegliate da animali, sentieri di pietra che si perdono nell’infinito, laghi dalle forme di creature fantastiche…siamo nel reale mondo dei Laghi della Vacca e del Sabbione!!!

Reale ma così bello da sembrare uscito da un romanzo fantasy, con i suoi bunker perfettamente mimetizzati tra le rocce, ormai abitualmente frequentati da giovani stambecchi alla ricerca del prezioso sale e il sentiero che unisce il Parc National du Mercantour con il Parco Regionale delle Alpi Marittime costellato da cippi…quasi una guardia d’onore a questo progetto europeo.

Sentiero che corre tra laghetti e torbiere, inusuali a queste quote ma resi ancora più suggestivi dal totale silenzio, rotto soltanto dal frenetico volo di centinaia di rondini, in procinto di partire per la lunga migrazione e dal fischio delle marmotte, più incuriosite che spaventate.

E poi, come metà della nostra escursione, ecco apparire sotto di noi il lago della Vacca, che subito ribattezzeremo lago del Coniglio per la simpatica forma che salterà ai nostri occhi.

Ritrovo: ore 8,00 a Ventimiglia

Prenotazione: prenotazione obbligatoria entro le 20,00 del giorno precedente presso la guida ambientale escursionistica Rosso Marco al 3387718703 o marcoebasta@yahoo.it , www.attraversolealpiliguri.eu

Abbigliamento e attrezzature: scarponcini da trekking,  pantaloni lunghi, pile o maglione, giacca a vento o cerata,guanti, acqua e pranzo al sacco.

Negozio di fiducia: Pastorino, Corso M.Ponzoni 96/98, Pieve di Teco  tel/fax 0183/753315

www.pastorinocalzature.it

Dati tecnici: durata 5 ore (A/R), dislivello circa 300 metri, difficoltà E

Costo dell’escursione: euro 10,00 – gratuita per i ragazzi al di sotto dei quindici anni

Il regolamento del Parco proibisce l’ingresso dei cani, anche se tenuti al guinzaglio

www.attraversolealpiliguri.eu