Dove nascono gli Antenati: la villa sotto la Madonna della Costa

Cultura

Una casa piuttosto curiosa, non una delle solite ville di ricchi inglesi che sfuggivano l’inverno crudele della natia isola. Già circondata, come un segno del destino, da piante esotiche e…

Una casa piuttosto curiosa, non una delle solite ville di ricchi inglesi che sfuggivano l’inverno crudele della natia isola. Già circondata, come un segno del destino, da piante esotiche e curiose.
Era la casa natale di Mario Calvino, padre di Italo. Il padre di Mario, Gio Bernardo, è artefice di questa singolare dimora. Era un personaggio senz’altro curioso e fuori dagli schemi: mazziniano, massone, anticlericale, espressione di una particolare dimensione del Risorgimento italiano. Non a caso l’esterno della villa è decorata da simboli massonici ed è oggi una delle realtà più singolari e meno conosciute della città.
Questa villa, conosciuta da Italo, è una delle fonti ispirative della dimensione in cui nasce il ciclo letterario degli Antenati, bizzarre, ma non troppo, figure a metà fra il ligure ed il fiabesco.

Ritorno a inizio: “I Luoghi di Italo Calvino a Sanremo”

Immagini e parole

In questa sezione si intende presentare brani scelti e significativi di Renzo Laurano: da “Chiara...